Per visitare il Parco,
la miglior via è...
vaiasinara
Parco Nazionale dell'Asinara
Area Marina Protetta "Isola dell'Asinara"
immagine parcoasinara
  • CEAS.INARA - CENTRO ED. AMBIENTALE E SOSTENIBILITA'

Escursione a piedi

E' possibile percorrere i sentieri del Parco a partire dai Centri Visita del Parco, seguendo i cartelli e i segnavia semplicemente con l'ausilio di mappe.

Da Fornelli, ad esempio, è possibile l'escursione al Castellaccio o i più semplici sentieri del Granito e dell'Acqua. Da Cala Reale partono sentieri facili che ripercorrono a ritroso la Memoria dell'isola. Verso Trabuccato è possibile seguire il sentiero dell'Asino Bianco che consente numerosi incontri con questo animale caratteristico molto confidente.

Da Cala d'Oliva partono i sentieri più impegnativi: quello del Leccio, che porta in quota con vista e panorami sui due versanti dell'isola, e quello del Faro, lungo ma facile, che vi conduce in uno dei luoghi più selvaggi e isolati del Parco. Brevi circuiti a piedi sono possibili nei dintorni di Cala d'Oliva: la discesa balneare verso le spiaggette di Cala Sabina e Cala Giordano. Oppure il ristoro sotto i pioppi della Cala dei Detenuti, con possibilità di percorrere l'affascinante vallata del Lavatoio.

I depliants dei sentieri possono essere stampati a richiesta presso i Centri visita di Fornelli e Cala Reale o essere scaricati dal sito.

Si può arrivare sull'isola con imbarcazioni autorizzate (vedere trasporti marittimi nella sezione operatori) o attraverso il sistema di continità territoriale con il Comune di Porto Torres.