Per visitare il Parco,
la miglior via è...
vaiasinara
Parco Nazionale dell'Asinara
Area Marina Protetta "Isola dell'Asinara"
immagine parcoasinara
  • CEAS.INARA - CENTRO ED. AMBIENTALE E SOSTENIBILITA'

Visitare l’Asinara è molto semplice...

Tutti gli operatori che svolgono attività nel Parco Nazionale e Area Marina Protetta sono elencati nella sezione “Visitare il Parco”. Per organizzare una escursione sul Parco o per mare è necessario contattare uno di loro per telefono o e-mail. Si può partire da Porto Torres con il traghetto Sara D o da Stintino con barche passeggeri.

Non è consentito l'ingresso ai mezzi privati a motore e l'introduzione di animali da compagnia di qualsiasi genere, se non nelle aree Urbane di Cala Reale e Cala d’Oliva con il solo accesso attraverso i moli di Cala Reale e Cala d’Oliva.

 

Presidio medico-sanitario stagionale non attivo

 

Ecco come si fa.


Tutti gli operatori che svolgono attività nel Parco Nazionale e Area Marina Protetta sono elencati nella sezione “Visitare il Parco”. Per organizzare una escursione sul Parco o per mare è necessario contattare uno di loro per telefono o e-mail. Si può partire da Porto Torres con il traghetto Sara D o da Stintino con barche passeggeri.

 

Visitare il Parco Nazionale

Da Porto Torres si parte dalla banchina ex Teleferica, con il traghetto Sara D della Compagnia Delcomar (Servizio pubblico di continuità territoriale) secondo il seguente schema:

Periodo invernale bassa stagione dal 01/10 al 30/04 nei soli giorni di martedì, venerdì, domenica.

tempo

da Porto Torres per Cala Reale

da Cala Reale per Porto Torres

1h 15 min

partenza 8:30

partenza 10:00

1h 15 min

partenza 16:00

partenza 17:30

 

Periodo di media stagione dal 01/05 al 20/07 e dal 01/09 al 30/09 tutti i giorni.

tempo

da Porto Torres per Cala Reale

da Cala Reale per Porto Torres

1h 15 min

partenza 8:30

partenza 10:00

1h 15 min

partenza 16:30

partenza 18:00

 

Periodo di alta stagione dal 21/07 al 31/08 tutti i giorni.

tempo

da Porto Torres per Cala Reale

da Cala Reale per Porto Torres

1h 15 min

partenza 8:15

partenza 09:45

1h 15 min

partenza 11:30

partenza 13:00

1h 15 min

partenza 16:30

partenza 18:00

(biglietteria a bordo. on-line www.delcomar.it  o presso edicola di Piazza Colombo)

Da Stintino si parte dal porto di Tanca Manna con barche passeggeri alle 9 circa e si possono scegliere visite guidate con fuoristrada, trenino o bus. Per prenotare e fare il biglietto rivolgersi direttamente ad uno degli operatori di questi mezzi, che organizzeranno tutta l’escursione. L’escursione comprende un percorso sulle strade dell’isola, pranzo al sacco, visita alle carceri, spiagge, osservatori di fauna e mare. Nel costo è compresa barca, automezzo e guida del Parco. Si ritorna dall’isola intorno alle 17.

 

Visita a piedi

Per chi non sceglie la visita guidata, si può andare sia a Fornelli che a Cala Reale con i mezzi di trasporto marittimo.

Attualmente non è attivo il sistema di trasporto pubblico terrestre.

Si può camminare a piedi nell’area di Fornelli o Cala Reale e seguire i percorsi trekking che partono dai moli. Si può usare la bicicletta e percorrere la strada di 25 km sino a Cala d’Oliva. Munirsi di carte topografiche e fare attenzione a non accedere alle zone A, indicate da cartelli. Nel periodo di luglio e agosto bisogna prestare attenzione alle forti insolazioni.

Vi ricordiamo che a Fornelli e Cala Reale sono attivi i Centri Visita, con personale a Vostra disposizione per maggiori informazioni.

Possono anche essere organizzate visite guidate a piedi con le apposite guide Esclusive del Parco, previo contatto.

In bicicletta

Si può andare all'Asinara con bici propria, anche servoassistite. Oppure è possibile noleggiare le biciclette presso il Centro Visite di Fornelli.

 

Auto elettrica

Presso il molo di Cala Reale e Fornelli è possibile noleggiare le auto elettriche che consentono di godere liberamente dell’area protetta, in totale autonomia (è consentito percorrere il solo tratto cementato che da Fornelli porta a Cala d’Oliva). 

 

Taxi boat

Da Stintino è presente un servizio di taxi boat che collega ai tre approdi del Parco, disponibile su chiamata.

In barca a vela

Con barca a vela privata si può accedere all’Area Marina Protetta (con navigazione esclusivamente a vela) e ormeggiare presso uno dei tanti campi boa, con preventiva comunicazione all’operatore Cormorano Marina (anche VHF). Dopo l’ormeggio alla boa si può sbarcare, con uso di piccoli tender, fino al molo più vicino. Munirsi di carte nautiche e fare attenzione a non navigare in zona A, indicata da segnali e boe di colore giallo.

Più facilmente, si puo’ anche noleggiare una barca charter a vela o un catamarano, che consente di navigare nelle acque dell’Area marina e di effettuare brevi soste di visita nei tre approdi dell’isola.

 

Visita Guidata marina

Con imbarcazione con guida a bordo è possibile scoprire l’ambiente marino e l’area protetta che circonda l’Isola 

 

In barca a motore

Con barca a motore privata si può accedere all’Area Marina Protetta, restando all’esterno dell’Area e navigando esclusivamente in uno dei due corridoi di accesso indicati da coordinate GPS, per ormeggiare presso uno dei tanti campi boa, con preventiva comunicazione all’operatore Cormorano Marina (anche VHF). Dopo l’ormeggio alla boa, si può sbarcare con uso di piccoli tender, fino al molo più vicino.

Visita guidata nell’Area Marina

Con le imbarcazioni autorizzate a tal proposito si puo’ approfondire le conoscenze del mare. Sull’imbarcazione è sempre presente una guida.

 

Fare pescaturismo

Con barche di pescatori si può accedere all’Asinara con partenza dai porti di Porto Torrese e di Stintino. Nell’area marina si parteciperà a battute di pesca con reti o nasse ed il pescato verrà cucinato sulla barca in porto, a Cala Reale o Cala d’Oliva, dove sarà possibile effettuare anche brevi visite nelle aree circostanti.

 

Immersioni subacquee

In punti prestabiliti e segnalati con opportuna boa, si possono effettuare immersioni subacquee con uno dei tanti centri diving autorizzati. L’escursione dura circa mezza giornata, con partenza e ritorno dal Centro Diving, nella costa tra Stintino e Capo Falcone o da Cala d’Oliva.

 In canoa

Con la canoa, si può accedere liberamente all’Area marina, ma si può sbarcare solo in uno dei tre approdi (Fornelli, Cala Reale, Cala d’Oliva), lasciando la canoa alla base del molo, in spazi adatti. Munirsi di carta nautica e attenzione a non navigare in zona A, indicata con segnali e boe di colore giallo.

 

A cavallo

Per effettuare passeggiate a cavallo all’Asinara chiamare direttamente in centro ippico sull’isola, che organizzerà l’intera escursione e darà le indicazioni di come arrivare.

 

Dormire all’Asinara

E’ possibile dormire presso l’unica struttura recettiva sull’isola: l’ostello di Cala d’Oliva. Essendo l’ostello realizzato in una ex caserma di agenti della Polizia Penitenziaria, si dorme in cameroni con bagni comuni. Si può anche mangiare presso la mensa dell’ostello. Chiamare per prenotare la Cooperativa di gestione, che darà tutte le indicazioni su come arrivare.

 

Mangiare all’Asinara

In genere nelle visite guidate il pranzo è al sacco. Sull’isola non esistono negozi di vendita di generi alimentari. Eccetto la pesca turismo vi sono a oggi diverse possibilità per mangiare sull’isola. Presso in ristorante-bar di Cala Reale, oppure il ristorante presso Cala d'Oliva, L'Asino Bianco o ancora il chiosco presso il molo di Fornelli. 

Per le scuole

Data l’estrema varietà di domanda per l’educazione ambientale e le numerose proposte sull’isola, per una scuola è preferibile contattare l’Ente Parco 079.504000 per individuare la migliore soluzione, di possibilità e di costo.

 

 

AGGIORNATO AL 08 06  2017